Come allenare la panca piana

Come diventare più forti nella panca piana?

Moltissimi si fanno questa domanda.La panca piana è da sempre il metro di paragone della forza tra i Gym bros, molto più di stacco e squat.Difficilmente quando qualcuno scopre che fai palestra ti chiede “e quanto fai di squat?” È molto più comune che ti venga chiesto “quanto sollevi di panca?”.Oltretutto la panca è anche un’ottimo esercizio per lo sviluppo del gran pettorale. E chi non vuole un bel petto?Ecco che in molti nasce il desiderio di migliorare la propria forza nella panca piana indifferentemente che si partecipi o meno alle gare di questa alzata e, se avete cliccato su questo articolo, immagino interessi anche a voi.

Come fare allora?

La prima cosa su cui ognuno dovrebbe concentrarsi è eseguire correttamente l’alzata.Impugnatura: impugnare il bilanciere ad un’ampiezza tale che ci permetta di avere gli avambracci perfettamente perpendicolari al bilanciere quando poggiato sul petto.Avere un giusto assetto scapolare: al giorno d’oggi tutti sanno che nella panca il giusto assetto scapolare prevede di addurre e decomprimere le scapole. Cosa vuol dire in parole povere? Dovete avvicinare le scapole come se voleste tenere una matita incastrata tra di loro ed abbassarle come per “mettere le spalle in tasca”. Questo farà si che il petto si solleverà. Per mantenere questa posizione nel tempo passiamo al punto successivo.Piedi ben piantati a terra e sempre in spinta: applichiamo forza sul pavimento con i piedi in modo da spingere i nostri trapezi dentro la panca, manteniamo costantemente pressione sul pavimento per permetterci di non perdere l’assetto acquisito.Una volta acquisita la posizione corretta stacchiamo il bilanciere dai posaggi e lo portiamo in linea con le spalle. Da qui scendiamo fino a toccare il petto poco sotto l’altezza dei capezzoli per poi stendere le braccia fino a riportare il bilanciere in linea con le spalle.

Contattaci

Per qualsiasi informazione o per ricevere assistenza


Nerd Training Center